Background Image
“Arrivai a Riccione. Oltrepassai il ponte sul canale del porto e deviai a sinistra. Mi immisi nel traffico lento del lungomare. Grandi fari illuminavano il retro degli stabilimenti balneari. La sequenza ordinata delle cabine , dipinte a blocchi con tonalità pastello, aveva in sé qualcosa di metafisico e infantile nello stesso tempo: come si trattasse di un paesaggio costruito per i giochi dei bambini, le casette, i tettucci, i lettini, gli oblò, le finestrelle, le tinte tenui, il rosa confetto, il verdolino, il celestino, l'arancio, il grigio azzurro, il giallo limone, il viola pallido e altri colori di balocchi e zuccheri filati e frutte candite, oppure di un assemblaggio ordinato di altri materiali per altri uomini e in questo caso il colpo d'occhio mi sembrò il ponte di un gigantesco transatlantico arenato sulla sabbia...” (Rimini - Pier Vittorio Tondelli)

Blog

Verso l’infinito

Una semplice “passerella” che in estate ha il compito di dividere file e file di ombrelloni, in inverno magicamente può diventare una bellissima strada verso l’infinito. Il mare davanti a noi, gli scogli sembrano aprirsi per lasciare uno spazio, una porta e lasciare libera la nostra immaginazione. Uno sguardo oltre,…

In quel piccolo Borghetto

E così viaggiando per l’Italia trovi davvero borghi incantevoli. Un piccolo ponticello come nelle fiabe e poi ti addentri tra un mulino e un viottolino in questo borgo antico tra Mantova e Verona che nulla ha di reale. Sembra di stare dentro ad un libro di fiabe tra balconcini in…

Qui dove c’è pace

Qui dove i cigni nuotano in pace. Qui dove l’acqua è calma, senza onde. Qui dove il vento soffia leggero. Qui insomma dove c’è pace. Sulle rive del Lago Di Garda. In un tranquillo pomeriggio primaverile questo è il panorama davanti ai nostri occhi.   “Per essere grande, sii intero:…

Quei borghi felliniani

  Era proprio qua in questi borghi al di là del Ponte di Tiberio, a Rimini, che il grande Maestro Federico Fellini pensò di ambientare alcuni suoi capolavori come ad esempio “Amarcord”. Tante piccole casette colorate si susseguono nelle strette vie del “borgo” Riminese. Ricorda un antico borgo di pescatori,…

La prima luce calda

E così inizia la primavera…il sole inizia a essere caldo sulla pelle, il cielo è limpidissimo e la linea dell’orizzonte è ben netta, definita. Sembrano ci siano due linee del mare. Due colori, due tonalità che si fondono in un’unica distesa d’acqua. E la sabbia è appena appena bagnata dal…

Ancora qualche nuvola…

  Il cielo non è ancora bello limpido, quel colore azzurro pari che sembra essere stato steso con un pennello in modo uniforme sulla tela. In cielo c’è ancora qualche nuvola. Quel passaggio tra inverno e primavera. Ma il sole inizia a essere più caldo. Le palme in riva al…